Il libero arbitrio … ma siamo veramente liberi? Le cause del male.

 Iniziamo questo incontro ricordandoci di essere alla presenza di Gesù, poiché ha detto: ''Dove sono due o tre riuniti nel Mio nome, lì sono Io in mezzo a loro''. Accendiamo una candela segno della Sua luce, pregandoLo di accompagnarci durante questo cammino.

 Riflessione:

Cosa pensate voi ragazzi, siamo o non siamo liberi? La risposta la vedremo qui di seguito.

Perchè ci interessa sapere se siamo liberi?

Perchè non ci sentiamo contenti della nostra quotidianità.  Viviamo tutto quello che facciamo come se fosse un peso, un male e allora vogliamo cercare delle vie di fuga nelle azioni. Andare a scuola è un male, il catechismo è una male, ubbidire è un male … Allora cerchiamo attraverso "la libertà" fatta di azioni, (tipo: entro in un negozio e mi prendo tutto quello che voglio)  la speranza di trovare “la felicità” che ci mancava prima.  Ma le cose non funzionano così, perché è vero che l’uomo è libero di scegliere il male, ma una volta scelto, resterà incatenato a quel male.

La strada è un’altra, ma ora vediamo con ordine.

 

                               ----------------------------

 

Dio non può contraddire sé stesso, privando angeli e uomini della loro libertà. Anche quando questa libertà viene usata male. Lui è il primo a soffrirne perché sa che nella disubbidienza e nel male, anche la nostra libertà oltre la felicità verranno compromesse, sia quella del singolo, ma anche quella della società.

Lucifero era l’Arcangelo più bello creato da Dio, portatore di luce, per questo si è messo ad adorare e amare sé stesso e voleva sostituirsi a  Dio.

Il filmato su Lucifero è tratto dagli scritti di Maria Valtorta, una mistica (parola che deriva da mistero) morta nel 1961. Nata figlia unica di una famiglia agiata, avrebbe voluto sposare l’uomo che amava, ma la madre molto dispotica non era d’accordo e fece in modo che le cose andassero diversamente. Un giorno Maria subì un’aggressione per strada, dove fu colpita con una spranga alla schiena. In seguito a quell’evento, nel 1934 rimase paralizzata a letto per il resto della sua vita. Offrì la sua vita a Dio e Dio le offrì il dono, come a molti Santi e persone buone, di interagire con la materia, lo spazio e il tempo (possibilità comprovate dalla fisica quantistica). Scrisse, attraverso queste possibilità straordinarie, più di 10 volumi senza mai fare errori, descrivendo nei dettagli, la vita di Maria, di Gesù, i Vangeli, l’inizio della vita sulla terra ecc… Libri stampati e letti in tutto il mondo, riconosciuti ora anche dalla chiesa come "non contrari alla dottrina cattolica", anche se al momento Maria Valtorta non ha ricevuto alcun riconoscimento ufficiale come Santa. 

La caduta di Lucifero (per renderlo più semplice e meno noioso il filmato lo faccio iniziare al minuto 7.45 e finire a 16.20 circa 9 minuti)

Come esiste un libero arbitrio tra gli uomini della terra, esiste anche un libero arbitrio tra le creature spirituali di Dio. Ci sono Angeli che amano Dio e amano noi Sue creature, aiutandoci e consigliandoci nel bene e ci sono “Angeli caduti”, che invidiano l’amore che Dio ha per noi e ci vogliono separare da Lui.

La loro arma vincente è quella di far credere alle persone che non esistono.

Il nostro libero arbitrio viene molto condizionato da queste creature invisibili. Però la consapevolezza di sapere che esistono, ci aiuta ad essere molto più attenti nel valutare ... prima di prendere decisioni affrettate di ogni genere.

Con quale metro valutiamo le decisioni per essere sicuri di prendere quella giusta?

In base ai comandamenti di Dio che non sono da considerarsi ordini da eseguire "solo perchè lo dice Lui". Ma sono i consigli di bene di un Padre buono, che ci ama e sono stati dati proprio per la nostra felicità nel rispetto di tutti.

Quali sono i comandamenti e quanti sono?

 

Io sono il Signore Dio Tuo:

 

bullet Non avrai altro Dio fuori di me
bullet Non nominare il nome di Dio invano
bullet Ricordati di santificare le feste
bullet Onora il Padre e la Madre
bullet Non uccidere
bullet Non commettere atti impuri
bullet Non rubare
bullet Non dire falsa testimonianza
bullet Non desiderare la donna d'altri
bullet Non desiderare la roba d'altri

 

In base anche a tutti gli insegnamenti della Bibbia e della nostra chiesa Cristiana.

 

Anche Gesù è stato tentato. (Dagli scritti di Maria Valtorta - sospendo al 2.35 minuti)

Il libero arbitrio è condizionato anche dalla società sedotta dal male:

 

LE 10 REGOLE PER IL CONTROLLO SOCIALE (Noam Chomsky)

1 -- La strategia della distrazione.

2 -- Creare il problema e poi offrire la soluzione.

3 -- La strategia della gradualità.

4 -- La strategia del differire.

5 -- Rivolgersi alla gente come a dei bambini.

6 -- Usare l'aspetto emozionale molto più della riflessione.

7 -- Mantenere la gente nell'ignoranza e nella mediocrità.

8 -- Stimolare il pubblico ad essere favorevole alla mediocrità.

9 -- Rafforzare il senso di colpa.

10 -- Conoscere la gente meglio di quanto essa si conosca.

Le 10 regole qui sopra riportate, non sono verità di fede, sono indicative e possono cambiare o essere diverse.

La mentalità sociale influenza tantissimo la vita delle persone, i nostri pensieri ci trasformano a seconda di cosa pensiamo e crediamo, la verità ci libera, le menzogne sociali ci imprigionano in false realtà (un esempio lo vedremo più avanti quando si parlerà di sessualità).

 

Esperimento di psicologia sociale (1 minuto)

Il libero arbitrio inoltre è anche condizionato dal male o dal bene che abbiamo subito nella vita, attraverso gli altri, scritto nel nostro inconscio che si manifesta attraverso le nostre emozioni. Le emozioni ci spingono ad agire o ci bloccano a dipendenza di ciò che abbiamo vissuto e  subito. (Parleremo di cosa sono le emozioni e di come si formano più avanti).

È molto evidente come il male e la menzogna, in molte forme diverse, intralciano e condizionano negativamente il libero arbitrio umano.

Solo nel bene esiste la libertà, nel male ci sono dipendenze e blocchi di tutti i tipi.

riflessione:

Cosa intende questo filosofo con la sua frase:

“Ecco due presupposti che bisogna avere sottomano: fuori della scelta morale di fondo non c'è né bene né male; e inoltre non bisogna dirigere gli eventi, ma seguirli.” ( Epitteto)

I filosofi del passato già avevano individuato la connessione che esiste tra la mancanza di moralità, l’inesistenza di limiti tra il bene e il male e la fine del libero arbitrio (seguire gli eventi invece che dirigerli)

Pensare, sentire, essere: (i primi 3 minuti)

Dopo aver visto che il nostro libero arbitrio è condizionato dai consiglieri spirituali buoni e cattivi (Angeli e demoni) è condizionato dalla società (verità e menzogne), è condizionato da ciò che ci succede nella vita (ferite emotive, traumi, amore ecc.) è condizionato da molti  altri fattori ...

Per esempio quali?

Il ruolo di figli che devono ubbidire ai genitori, il ruolo di genitori che accudiscono ai figli, la professione svolta, i soldi a disposizione, dove si vive ecc..ecc..

Alla fine leggiamo nella Bibbia diverse citazioni come queste:

“Il cuore dell’uomo programma la sua via, ma l’Eterno dirige i suoi passi.” (Proverbi 16:9 )

 “O Eterno, io so che la via dell’uomo non è in suo potere e non è in potere dell’uomo che cammina il dirigere i suoi passi.” (Geremia 10:23).

Qual'è il loro significato?

Il libero arbitrio che Dio ci ha donato è riferito  nelle scelte di bene o di male che provengono dal dentro di noi, nel nostro cuore a difesa della nostra anima.  

L’essere umano è anche libero di informarsi, di prendere il maggior numero di informazioni possibili, per capire più nel profondo la vita e essere sicuro che le decisioni che sta prendendo, non sono dettate da ideologie menzognere, ferite emotive, traumi ecc.., ma da VERITÀ e AMORE e strade che portano alla felicità.

 

Dio ci ha donato l'anima, come il padrone della parabola ha donato la vigna ai vignaioli per custodirla, noi abbiamo il libero arbitrio sulla nostra anima. 

Un’anima coltivata nel bene è come una vigna irrorata dalle acque pure della fede, ombreggiata da piante della speranza, soleggiata dal sole della carità, corretta dalla volontà, concimata dalla mortificazione, legata con l'ubbidienza, potata dalla fortezza, condotta dalla giustizia, sorvegliata dalla prudenza e dalla coscienza, trasformata in un giardino meraviglioso.

Bisogna vegliare con le preghiere e stando vicino a Dio nei sacramenti, perché in noi ci sia sempre Amore e non amor proprio che spegne l'amore e getta l'anima in balia delle seduzioni del male e del disordine.

 

Libera è una persona che si armonizza con la ragione e la fede a ciò che è necessario, seguendolo con gioia perchè sa che porta ad un destino buono e di felicità. Libera è una persona che sa Amare Dio e il prossimo e prova gioia profonda da questo amore. 

 

Tutte le altre libertà, sono solo apparenze di libertà e restano libertà fino al momento che si prende quella decisione, una volta presa si trasformano in prigioni. 

Una simpatica riflessione scientifica sul libero arbitrio, … Però va subito precisato che “libero arbitrio” non consiste solo nel prendersi liberamente una decisione, ma soprattutto ritrovarsi nuovamente liberi dopo averla presa (6 minuti).

Riflessone finale: Alla fine cos’è il libero arbitrio? …… Se non il vivere coerentemente nelle leggi dell’Amore, fidandoci di Dio e camminando con Lui.